Navigation

Debate closed
Julia Crawford  Temi principali: affari esteri, diritti umani, giustizia transnazionale. Abbreviazione: jc

L'iniquità dei vaccini vi preoccupa? Come si dovrebbe agire?

Vaccini efficaci contro la Covid-19 sono stati sviluppati a tempo di record, con il denaro dei governi e del settore privato. Ma più dei tre quarti dei 5,5 miliardi di dosi di vaccino somministrate nel mondo sono andate a Paesi dal reddito alto e medio-alto. Le nazioni più povere sono invece rimaste indietro.

L'iniziativa COVAX dell'OMS avrebbe dovuto garantire un accesso equo per tutti i Paesi. Ma ha dovuto ripetutamente rivedere al ribasso i suoi obiettivi a causa di problemi di fornitura. Il direttore generale dell'OMS, Tedros Ghebreyesus, ha da tempo messo in guardia contro il "nazionalismo e l'accaparramento dei vaccini" e ha invitato "i produttori e i Paesi a rispettare i loro impegni di condivisione delle dosi (...) e a condividere la tecnologia e la proprietà intellettuale che può permettere a più Paesi di produrre vaccini".

Voi che cosa ne pensate? Siete preoccupati per il nazionalismo dei vaccini? Cosa si dovrebbe fare per distribuire più vaccini e farmaci Covid ai Paesi più poveri? Partecipate alla discussione!




I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?