Navigation

La settimana in Svizzera

​​​​​​​

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2018 - 20:13
Keystone

Terrorismo e corruzione sono i temi che occupano maggiormente la procura federale. Nel frattempo Coop e Nestlé hanno fatto la pace dopo la guerra dei prezzi. Settimana poi all'insegna di un anniversario: 75 anni fa lo svizzero Albert Hofmann testava su se stesso per la prima volta l'LSD. Nel mondo concreto e non psichedelico, i contadini sono una categoria a rischio suicidio. Per prevenire sono stati formati una settantina di nuove "sentinelle". Per concludere un po' di sport e l'affascinante Patrouille des glaciers. 

La settimana si è conclusa con una conferenza stampa del Ministero pubblico della Confederazione:  i crimini nella Confederazione cambiano. Sono infatti il terrorismo di matrice islamica e la criminalità finanziaria internazionale i fronti che stanno impegnando maggiormente il Ministero pubblico .


Coop e altri grandi distributori europei nei mesi scorsi hanno minacciato Nestlé di sospedere la vendita di diversi prodotti della multinazionale svizzera. Ora sembra che le parti abbiamo trovato un accordo. Pace dunque fatta. A vantaggio dei consumatori?


Il 19 aprile del 1943 Albert Hofmann dopo una dose di LSD andò a casa in bicicletta facendosi accompagnare da un assistente. Fu una pedalata psichedelica. "All’interno del mio campo visivo la realtà era distorta come vista attraverso uno specchio curvo", si legge nel libro dello scienziato "Lsd – il mio bambino difficile". L'LDS compie dunque 75 anni. 


Una settantina di nuove "sentinelle" che, grazie ai consigli ricevuti, dovrebbero riuscire a percepire meglio la sofferenza dei contadini, a fornire loro un aiuto e un ascolto e a contribuire così a spezzare il tabù del suicidio in un mondo che fa ancora fatica a parlarne.


È una delle corse più affascinanti e massacranti: la patrouille des glaciers che ogni anno richiama in Vallese una nutrita pattuglia di appassionati. Le pattuglie che affrontano il percorso 'classico' partono a scaglioni da Zermatt: per loro un tracciato di 53 chilometri, con un dislivello positivo di 3'994 metri (e altrettanti in discesa).


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.