Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

In oltre 150 anni di misurazioni La notte più calda di sempre a Lugano

Vista aerea della città di Lugano al crepuscolo, con luci del lungolago e della città accese

Il primato è destinato a durare poco: per giovedì è previsto un ulteriore innalzamento delle temperature.

(Keystone / Martin Ruetschi)

Mentre in tutta la Svizzera ha iniziato a farsi sentire l'annunciata canicola, Lugano ha vissuto mercoledì la notte più calda dall'inizio delle misurazioni sistematiche, ovvero in oltre 150 anni. Dal tramonto di martedì, la temperatura sulle rive del Ceresio non è mai scesa sotto i 24,2 gradi centigradi.

Il record precedente, del 22 giugno 1870, era di 23,9°. Un nuovo primato potrebbe essere stabilito a breve, poiché a sud delle Alpi si prevede un ulteriore innalzamento delle temperature tra giovedì e venerdì.

Anche le altre principali città svizzere hanno vissuto una notte tropicale, registrando solo valori superiori ai 20 gradi.

Mercoledì, a Ginevra, saranno annullati per il gran caldo i tradizionali cortei per la fine dell'anno scolastico, mentre un po' ovunque si modificano orari e piani di lavoro nei cantieri per tutelare la salute di chi lavora all'aperto.

L'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzeraLink esterno) non esclude che si raggiungano i 39 gradi in alcune località. 

Cartina della Svizzera divisa in piccole porzioni di territorio, colorate di giallo o arancione o rosso

Il grado di allerta canicola secondo le previsioni delle 12:49 di mercoledì 26.

(www.meteosvizzera.ch)

Martedì, le temperature più alte erano state registrate nelle città vallesane di Visp e Sion, con rispettivamente 35,9 e 35,8 gradi centigradi.

In  Vallese, così come nel Ticino centro e meridionale e nella regione di Basilea, è in vigore l'allerta termica di grado 4 (il secondo più alto).

Secondo quanto riferito da Meteonews, l'aria estremamente calda a media e alta quota ha fatto segnare record in molte stazioni di rilevamento nelle Alpi e nel Giura.

Sul Pilatus, già martedì mattina era stato lievemente superato il precedente primato mensile di 21,6 gradi; nel pomeriggio la colonnina di mercurio ha poi raggiunto i 23,2 gradi.

(1)

Servizio del TG sulla notte più calda di sempre (da quando esistono le misurazioni di temperatura) a Lugano

Battuto il record di giugno anche in altre stazioni di montagna, come l'appenzellese Säntis (19,4°), l'urano Gütsch (22,5°) e il friburghese Moléson (24,5°).

Intanto, pure laghi e fiumi si stanno riscaldando, ma non ancora a un livello problematico per i pesci, secondo quanto indicato dall'Ufficio federale dell'ambiente.

Errata corrige (27.6.2019): Un lettore di swissinfo.ch/tvsvizzera.it ci ha fatto notare che il record della temperatura minima più elevata a Lugano è in realtà stato di 25,4 gradi (2015): https://www.swissinfo.ch/ita/canicola--a-ginevra-sfiorati-40-gradi/41534988?fbclid=IwAR0--PjuhhKugsD7zA-8nOZEFwQn2kzEL93VHQ0u-k5UBDnFfUdBOMNgnoALink esterno

tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 26.06.2019)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box