Navigation

In 400'000 non pagano i premi della cassa malattia

Sempre più persone non pagano i premi assicurativi. Nel 2009, le casse malattia hanno denunciato 762 milioni di franchi di mancati introiti degli assicuratori.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 luglio 2010 - 18:27

Nel 2008, il volume dei premi non pagati ammontava a 718 milioni. L'aumento dello scorso anno, pari a circa il 6%, si spiega verosimilmente con la difficile situazione congiunturale, ha affermato il portavoce di Santésuisse Paul Rhyn, confermando le cifre pubblicate dalla SonntagsZeitung, domenicale svizzero tedesco.

Al momento, le casse malattia hanno denunciato agli Uffici di esecuzione e fallimenti circa 400'000 persone. Dal 2006, infatti, da quando è stata inserita una nuova disposizione nella Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal), gli assicuratori possono sospendere le loro prestazioni per i contribuenti morosi. Oggi le persone senza copertura assicurativa sono circa 150'000.

Il marzo scorso, per porre rimedio a questa situazione, le Camere federale hanno adottato una revisione della legge: in futuro i premi degli assicurati morosi saranno pagati nella misura dell'85% dai cantoni, il resto è a carico degli assicuratori.

La nuova normativa contempla anche la possibilità di stilare un registro degli assicurati che non pagano i premi, i quali avranno soltanto diritto all’assistenza medica di emergenza. Tali elenchi saranno consultabili dagli ospedali, dai medici, e dalle autorità cantonali e comunali. Questo modello è già in vigore nel canton Turgovia.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?