Navigation

Germania: passa legge, lente 007 anche sui messaggi WhatsApp

La controversa riforma permette all'intelligence tedesca di controllare in modo più esteso i servizi di messaggistica protetti. Keystone/DPA/FABIAN SOMMER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2021 - 19:29
(Keystone-SDA)

Il parlamento tedesco ha approvato con 355 voti a favore, 280 contrari e 4 astenuti una legge che permette ai servizi di sicurezza interni di controllare in modo più esteso le comunicazioni e in particolare i servizi di messaggistica protetti, compreso WhatsApp.

Una riforma del genere, molto controversa all'interno della coalizione, aveva già visto una prima bozza inviata ai ministeri nel marzo 2019. All'epoca si prevedeva che i servizi di intelligence fossero autorizzati a condurre "ricerche online", cioè l'accesso occulto a computer, smartphone e altri dispositivi informatici. Questo passaggio della proposta di legge era stato all'epoca cancellato sotto la pressione dei socialdemocratici.

Ancora ieri, via Twitter, la co-presidente del partito socialdemocratico Saskia Esken aveva ricordato di essere contraria a questo tipo di controllo da parte dei servizi segreti: "Considero sbagliata la decisione dell'uso di #trojandiStato", aveva scritto la Esken ,"soprattutto nelle mani dei servizi segreti. Questa forma di sorveglianza è un attacco ai nostri diritti di libertà". La legge prevede anche una più estesa comunicazione tra servizi militari civili e militari (Mad).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.