Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Gambarogno ritira l'opposizione Linea di Luino, in aprile partono i lavori sul versante svizzero

luino

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È luce verde per il potenziamento della linea Bellinzona-Luino-Gallarate sul tratto svizzero della sponda sinistra del Lago Maggiore su cui è dirottato parte del traffico merci della nuova galleria di base del San Gottardo, inaugurata lo scorso mese di giugno.

Dopo 4 anni di opposizioni il municipio di Gambarogno ha infatti ritirato il ricorso contro il progetto messo a punto dalle Ferrovie federali svizzere che prevede un investimento di 100 milioni di franchi.

Le assicurazioni ricevute e i correttivi al piano hanno convinto il Comune che temeva soprattutto i convogli provenienti da sud che trasportano merci pericolose. Verrà inoltre estesa la tratta a doppio binario per prevenire incroci a rischio.

Ma anche oltre confine sono in corso interventi, cofinanziati con 120 milioni di euro dalla Confederazione, per adeguare la linea – in particolare le gallerie - ai treni con semirimorchi di 4 metri d’altezza che dovrebbero essere ultimati entro il 2020-21. I lavori sul tratto svizzero inizieranno ad aprile. A regime lungo la Camorino-Luino transiteranno fino a 95 convogli merci al giorno.

-Il progetto d'ammodernamento della lineaLink esterno

tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 25.2.2017)

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×