Navigation

La via del gas tra Oriente e Europa

swissinfo.ch

L’Europa vuole pompare energia dal Medio Oriente e, in particolare, dal Mar Caspio, dove si trovano enormi riserve di petrolio e di gas. La prima tappa per realizzare questo progetto sarà la costruzione di un nuovo gasdotto che permetterà di portare nei paesi europei il gas estratto dai giacimenti di Shah Deniz, in Azerbaijan.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2013 - 11:00

Due consorzi – Trans Adriatic Pipeline e Nabucco Gas Pipeline – si battono per fornire l’anello mancante: la pipeline che trasporterà il metano dalla Turchia all’Europa centrale e occidentale. La decisione sul gasdotto vincente è attesa per il prossimo mese di giugno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.