Emergency a Roma Un po' di sollievo per vecchi e nuovi poveri

La crisi innescata dal coronavirus è sanitaria, economica e sociale. Per farvi fronte, da un mese nella capitale italiana Roma una rete di volontari legati alla ONG Emergency distribuisce ogni settimana dei pacchi con alimenti e articoli per l'igiene personale.

"Cerchiamo non soltanto di aiutare le persone sul piano dell’emergenza ma anche di restituire un minimo di dignità", spiega il volontario Pietro Protasi, mentre mostra alla telecamera il contenuto. I volontari caricano i pacchi sulle proprie auto e le distribuiscono in diversi quartieri della città. "Oggi andiamo da 9 famiglie", spiega Federica Teodori; "famiglie che da un giorno all’altro si sono trovate senza soldi".

Il reportage ci mostra uno spaccato dei beneficiari: una madre sola con un bambino di due anni e una famiglia con tre bambini in cui entrambi i genitori sono rimasti senza lavoro. Ma ci sono anche i cosiddetti nuovi poveri: persone che non avevano mai vissuto situazioni di difficoltà e, in poche settimane, si trovano a non poter comprare generi alimentari.


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave