Navigation

Se non voti, paghi una multa

In Svizzera nemmeno la metà degli aventi diritto di voto partecipa regolarmente alle votazioni ed elezioni federali. Con un'iniziativa parlamentare, il Partito Borghese Democratico vuole introdurre delle multe per combattere la bassa affluenza a livello nazionale.  

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 gennaio 2016 - 08:45
swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 4.1.2015)
Contenuto esterno

All'inizio del secolo scorso capitava che andassero alle urne 8 su 10 degli aventi diritto. Nei decenni successivi però la partecipazione ha iniziato a calare rapidamente fino a toccare quasi il 30% e, negli ultimi anni, arrivando a stabilizzarsi spesso sotto il 50%. 

Per cercare di "portare al rialzo" questa percentuale, il Partito Borghese Democratico ha presentato un'iniziativa parlamentare che vorrebbe introdurre l'obbligo dell'esercizio di voto per gli svizzeri a livello nazionale, sul modello del Canton Sciaffusa in cui, dal 1982, i cittadini che non votano pagano una multa di 6 franchi. L'iniziativa, per il momento, non sembra convincere tutti. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?