A Bruxelles ci sarebbero centinaia di agenti delle intelligence russa - attualmente circa 200 - e cinese, più o meno 250.

A scriverne è il quotidiano tedesco Die Welt, citando diplomatici europei che a loro volta fanno riferimento ad un allarme lanciato dalla divisione sicurezza interna dell'EEAS, Servizio europeo per l'azione esterna.

Nel dare conto della presenza delle presunte spie, il rapporto esorta i diplomatici ad evitare certi luoghi, tra cui una steak house e un caffè situati in prossimità della sede della Commissione e di quella dell'EEAS. Gli agenti di intelligence russi e cinesi lavorano soprattutto presso le rispettive ambasciate o missioni commerciali, conclude il documento.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box