Navigation

"Edilizia" in piazza per un aumento salariale

Dopo un periodo di relativa calma, il settore dell’edilizia torna ad agitarsi in Svizzera. I lavoratori del ramo, al fianco dei sindacati Unia e Syna, hanno manifestato sabato a Losanna e Olten per rivendicare adeguamenti salariali. In particolare, hanno chiesto aumenti in busta paga di 150 franchi al mese per il periodo 2018/2019.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2017 - 19:38
Contenuto esterno


I negoziati tra parti sociali e padronato dovrebbero continuare la settimana prossima. Finora i datori di lavoro hanno sempre respinto ogni nostra pretesa, ha ricordato Nico Lutz di Unia.

I muratori, tra l'altro, chiedono una partecipazione del padronato al pagamento del premio della cassa malattia e un aumento delle indennità per il pranzo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.