Navigation

Prosecco, etichette a confronto

DOC, DOCG, Superiore, di Treviso: in cosa si distinguono? Come riconoscerli? La spesa vale la qualità?

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2015 - 15:18

Amici, bar, aperitivo… e bollicine! Anche in Svizzera il Prosecco, la bollicina a prezzo ridotto, è diventato il vino da aperitivo per eccellenza.

La scelta, però, è vasta e perdersi è facile. Abbiamo quindi acquistato 10 bottiglie di Prosecco delle etichette tra le più vendute nel nostro Paese, e organizzato una degustazione con 4 giudici tra cui Paolo Basso, il miglior sommelier del mondo.

Ci siamo anche chiesti: cosa vuol dire Prosecco? Che tipo di vino è? In cosa si distingue (e come riconoscere) un Prosecco DOC da un DOCG, Superiore oppure di Treviso? Differenze che non sono solo nel nome ma anche nel prezzo, nella qualità e nel sapore del vino.

Abbiamo trovato qualche risposta in Veneto, più precisamente nelle colline tra Conegliano e Valdobbiadene, dove tutto ha avuto origine.

Il servizio è stato trasmesso in 'Patti chiari' di venerdì 19 dicembre 2015Link esterno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.