Navigation

Pena di morte, qualche nota positiva in uno scenario allarmante

Nel 2021 Amnesty International ha censito almeno 579 esecuzioni capitali in 18 Paesi, un aumento del 20% rispetto all’anno precedente. Il 2021 rimane comunque il secondo anno con il numero più basso di sentenze di morte dal 2010. L’organizzazione internazionale sottolinea però che a causa delle restrizioni per accedere ai dati il bilancio non include “le migliaia di persone giustiziate in Cina”, nonché in Corea del Nord e in Vietnam.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2022 - 13:25
Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?