Navigation

Mentre a Palermo si apre il processo a Salvini, Roma accoglie Open Arms

Matteo Salvini. Keystone / Riccardo Antimiani

L'ex ministro degli Interni italiano è accusato di aver sequestrato per giorni 147 persone. Intanto, alla Festa del cinema di Roma è il momento del film di Oscar Camps.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2021 - 21:43
tvsvizzera.it/MaMi

Si aprirà domani la prima udienza a Palermo del processo che vede Matteo Salvini accusato di aver sequestrato, nell'agosto del 2019, 147 migranti per diciannove giorni su una imbarcazione dell'organizzazione non governativa Open Arms, senza lasciar loro scende a terra. Il processo si è reso possibile dopo che il Senato ha votato a maggioranza affinché il politico leghista venisse privato dell'immunità. Tra i testimoni dell'accusa figura anche l'attore di fama mondiale Richard Gere.

Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved.

Ma proprio per un incrocio dei calendari, quasi in concomitanza con l'inizio del processo, alla Festa del cinema di Roma è stato presentato un film che racconta la nascita di Open Arms attraverso una ricostruzione di un pezzo della vita del suo fondatore Oscar Camps. Lorenzo Buccella l’ha intervistato.

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.