Navigation

Locarno 69, ricordando Kiarostami e Cimino

Tra gli ospiti d'onore del Festival del film, il regista Ken Loach; la retrospettiva è dedicata al cinema tedesco del secondo dopoguerra

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2016 - 21:29

"Dedico ai registi Michael Cimino e Abbas Kiarostami questa edizione", ha detto il direttore artistico Carlo Chatrian presentando mercoledì mattina a Berna il programma del 69esimo Festival del Film Locarno.

La rassegna colpirà fin dalla prima pellicola proiettata in Piazza Grande, un film di fantascienza con tanti risvolti sull'attualità. Si tratta di 'The Girls with all the Gifts', dove protagonisti saranno gli zombie del regista Colm McCarthy.

Tra gli ospiti d'onore: il cileno Alejandro Jodorowsky, a cui sarà consegnato il Pardo d'onore Swisscom; il compositore Howard Shore e il regista Ken Loach, fresco vincitore della Palma d'oro a Cannes.

Sul grande schermo, un omaggio all'attore americano Bill Pullman -interprete capace di spaziare dalla fantascienza di 'Independence Day' al cinema d'autore di David Lynch- e la retrospettiva dedicata al cinema tedesco del secondo dopoguerra, "una zona poco nota della storia del cinema, che siamo sicuri rivelerà più di una sorpresa".

TG/rsionline

Per saperne di più: "Un evento vario e libero"Link esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.