Navigation

LIBER, un sostegno per la letteratura elvetica

Con il crowdfunding si spera di iniettare nel settore almeno un milione di franchi Keystone / Alessandro Di Marco

Un progetto nazionale di crowdfunding (o finanziamento collettivo) è stato creato per sostenere un settore svizzero particolarmente colpito dalla pandemia: quello dei libri.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2021 - 20:05
tvsvizzera.it/mrj

LIBERLink esterno vuole sostenere coloro che scrivono, producono e vendono i libri attraverso un sistema di acquisto di buoni, con un vantaggio anche per il lettore: con un finanziamento di 30 franchi si ottiene un buono da 50 franchi utilizzabile nelle librerie che aderiscono all’iniziativa. Maggiore è l’offerta, maggiore sarà il valore del buono.

Contenuto esterno

Un sostegno al mercato dei libri, ma anche una volontà di mettere in risalto le opere e gli autori della letteratura rossocrociata, penalizzati dalla cancellazione di tutte le fiere del settore e delle letture pubbliche (che avvicinano autore e pubblico) per oltre un anno. “È molto difficile presentare su internet i nuovi libri”, dice Nicole Prister Fetz, direttrice dell’Associazione autrici e autori della Svizzera. La Svizzera è piccola ed è quindi difficile presentarsi nel grande universo dei libri di tutto il mondo, aggiunge.

Obiettivo della raccolta di fondi (iniziata il 28 ottobre e che si protrarrà fino al 28 novembre) è di immettere nel settore almeno un milione di franchi: una boccata di ossigeno e una speranza per tutti quei titoli attualmente bloccati e che con un aiuto finanziario potrebbero andare in pubblicazione.




I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.