Navigation

Lacrimogeni e idranti sui migranti al confine polacco

Contenuto esterno

Si fa sempre più drammatica, oltre che tesa, la situazione dei migranti ammassati alla frontiera tra Bielorussia e Polonia. Ieri i militari polacchi hanno usato gas lacrimogeni e idranti per respingerli, mentre almeno dodici hanno perso la vita nei boschi per gli stenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2021 - 13:12

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.