Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Incontri con l'ambasciatore russo a Washington Russiagate, sospetti sul ministro della giustizia Sessions

sessions

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuova grana per l’amministrazione Trump. Secondo quanto riporta il Washington Post il ministro della giustizia Jeff Sessions ha incontrato a due riprese nel corso delle recenti presidenziali, più precisamente nei mesi di luglio e settembre dell’anno scorso, l’ambasciatore russo Sergey Kislyak.

Incontri che suscitano polemiche negli Stati Uniti dove, dall’inchiesta che sta conducendo l’FBI, sono emerse ingerenze e appoggi di Mosca a Donald Trump nel corso della campagna elettorale. Ma quello che rende la vicenda ancora più controversa è il fatto che nel corso della sua audizione al Senato Jeff Sessions aveva detto sotto giuramento di non aver avuto rapporti con esponenti russi.

E c’è chi pronostica per il segretario alla giustizia lo stesso destino dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn, dimessosi lo scorso 13 febbraio proprio per i contatti intrattenuti con l’ambasciatore russo a Washington.

Da parte sua la Casa Bianca fa quadrato attorno al suo ministro, accusando i democratici di condurre una campagna per screditare il governo. Jeff Sessions, ammettono fonti dell’amministrazione, ha avuto rapporti con il diplomatico di Mosca in qualità di senatore e membro della commissione per l’esercito.  

tvsvizzera/spal con RSI (TG 2.3.2017)

×