Navigation

Irregolarità contabili, polizia ferroviaria nella bufera

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2018 - 19:50
tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 30.8.2018)

Un'indagine amministrativa è stata aperta a carico della polizia ferroviaria su cui grava il sospetto di irregolarità contabili.

In particolare, il Controllo federale delle finanze - che ha ordinato un audit sulla vicenda che sarà consegnato in novembre ai competenti organi delle Camere federali - vuole far luce sull'utilizzo delle sovvenzioni pubbliche (Confederazione e cantoni) nell'ambito della sicurezza nei trasporti. 

Sembrerebbe infatti che i costi relativi a questa voce siano stati contabilizzati in modo errato nei bilanci della polizia ferroviaria.

Da indiscrezioni di stampa non sarebbero estranee all'inchiesta le improvvise dimissioni del comandante Jürg Monhart, avvenute una decina di giorni fa. Sua sorella, hanno riportato i media, avrebbe ricevuto circa 11'000 franchi negli ultimi anni per le cure somministrate, in qualità di veterinaria, ai sei cani addestrati in dotazione al corpo.

Ma al centro delle attenzioni degli inquirenti vi sono anche le sponsorizzazioni a due società sportive, una squadra femminile di curling della regione di Baden e la squadra di bob del consigliere nazionale Marcel Dobler. Questo tipo di finanziamento infatti contrasta con le linee direttive delle Ferrovie federali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.