Navigation

Il Gruyère è (di nuovo) il re dei formaggi

Il formaggio vincitore è stato descritto dai giudici come "un formaggio artigianale perfetto". © Keystone / Michael Buholzer

Un formaggio Gruyère fabbricato a Vorderfultigen, nel canton Berna, è stato decretato il vincitore del Campionato mondiale dei formaggi 2022 (World Champion Cheese 2022), battendo anche un Gorgonzola italiano.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2022 - 18:14
swissinfo.ch/ts

È la quarta volta che Le Gruyère AOPLink esterno, un formaggio a pasta dura fabbricato con latte non pastorizzato che prende il suo nome dal villaggio di GruyèresLink esterno, nel canton Friborgo, trionfa ai World Cheese AwardsLink esterno, organizzati dal Guild of Fine FoodLink esterno.

Una versione “surchoix” del formaggio fatto nel caseificio del villaggio di VorderfuldigenLink esterno e affinato da GourminoLink esterno è stata scelta quale vincitrice in una finale tesa del campionato 2022-2023, tenutosi a Newport nel Galles.

Descritto dai giudici come un "formaggio artigianale perfetto", il vincitore è stato tallonato nella fase finale della degustazione dal Gorgonzola dolce DOP di De’ Magi Formaggi, un caseificio toscano.

Il processo di valutazione, durato un giorno, è iniziato con un numero record di 4'434 formaggi provenienti da 42 Paesi selezionati da 250 giudici esperti in rappresentanza di 38 nazioni. Una supergiuria di 16 persone provenienti da 15 Paesi ha poi designato il campione in una fase finale di degustazione e assegnazione di punteggi davanti a un pubblico dal vivo.

Contenuto esterno

Il giudice svizzero Christian Zürcher ha lodato il formaggio vincitore perché “è morbido in bocca e si scioglie sulla lingua. Ha molti sapori, dalle erbe al fruttato, passando per il tostato e con una nota di cuoio”.

“È ben bilanciato e ha una lunga durata in bocca. È davvero qualcosa che mi piace”, ha dichiarato.

Partecipazione ucraina

Come sempre, il concorso è stato internazionale e numerose nazioni vi hanno partecipato, India, Isole Canarie, Stati Uniti, Australia e Giappone inclusi.

Numerose candidature sono state presentate anche dall’Ucraina, Paese che avrebbe dovuto ospitare questa edizione del campionato. La Guild of Fine Food ha esentato i produttori di formaggio del Paese da tutte le tasse d’iscrizione e ha dato loro la possibilità di presentare i loro formaggi per tutta la giornata.

In rappresentanza della nazione come giudice, il proprietario della catena di negozi ucraina Cheese Kingdom, Denis Priimagi, ha espresso gratitudine per l’opportunità e ha dichiarato che “è stato un onore e un piacere” partecipare all’evento, ringraziando il team e i colleghi produttori per il loro sostegno.


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?