Navigation

Continua il braccio di ferro tra i piloti e la compagnia aerea Swiss

© Keystone / Alexandra Wey

Oltre 350 piloti hanno partecipato oggi a Kloten a una marcia di protesta per chiedere migliori condizioni di lavoro dopo i pesanti tagli che sono seguiti dopo la pandemia. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2022 - 20:58
tvsvizzera.it/MaMi con Keystone-ATS

Sono all'incirca 350 i piloti di Swiss scesi in piazza oggi a Kloten, vicino a Zurigo, rivendicando un migliore contratto collettivo di lavoro.

"La qualità ha bisogno di buone condizioni di impiego", si leggeva su uno dei cartelli branditi dai manifestanti. "Risparmiare sul personale porta a clienti insoddisfatti", era scritto su un altro.

Contenuto esterno

Gli aviatori, nella loro uniforme di volo a cui è stato aggiunto un gilet giallo del sindacato di categoria Aeropers, hanno marciato alle 13.00 dal centro del comune che ospita l'aeroporto di Zurigo sino alla sede della compagnia aerea.

I piloti auspicano chiari passi avanti nelle condizioni di impiego: tra le altre cose vengono rivendicate una migliore conciliabilità fra vita professionale e famigliare, come pure prospettive finanziarie più interessanti.

Sulla vertenza fra dipendenti e direzione aleggia la minaccia di uno sciopero: come noto Aeropers ha infatti già lanciato una consultazione interna, che durerà sino al 16 ottobre, riguardo all'ipotesi di astenersi dal lavoro. A partire dal 17 ottobre gli uomini e le donne nei cockpit potrebbero quindi incrociare le braccia, fermando a terra i velivoli.

Al centro della diatriba figura il nuovo contratto collettivo di lavoro (CCL), negoziato in tempi di pandemia e nel frattempo respinto in votazione dai piloti. Il braccio di ferro avviene peraltro in un contesto di grande ripresa del trasporto aereo dopo la brusca frenata causata dal Covid.
 

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?