Mattinata complessivamente in calo per la Borsa svizzera: alle 11.30 circa l'indice principale SMI cede lo 0,32% a 10'066.22 punti, quello allargato SPI lo 0,31% a 12'211.75 punti.

Gli investitori sono prudenti in vista delle decisioni della Banca centrale europea (Bce): è quasi certo che abbasserà i tassi, ma c'è attesa per le altre misure di politica monetaria che il presidente uscente Mario Draghi annuncerà nel primo pomeriggio.

Tra le blue chip in luce SGS (+1,09%) mentre risulta sotto pressione Lonza (-1,46%). Male i pesi massimi difensivi - Nestlé -0,71%, Novartis -0,24% e Roche -0,63% - come pure Richemont (-0,96%) mentre contiene le perdite l'altro titolo del lusso, Swatch (-0,18%). I bancari UBS e Credit Suisse cedono rispettivamente lo 0,09% e lo 0,39%.

Positivi per contro gli assicurativi Zurich (+0,76%) e Swiss Life (+0,74%), mentre Swiss Re è invariata, e i ciclici Geberit (+0,31%), Adecco (+0,19%) e ABB (+0,15%), con LafargeHolcim e Sika che situano invece sulla parità.

Nel mercato allargato tra le aziende che hanno informato sull'andamento dei loro affari Dormakaba lascia sul terreno il 4,75%, Newron il 2,50% e Romande Energie l'1,60%.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box