Navigation

È giunta l’ora, forse, della riparazione

Le vittime dei collocamenti forzati, bambini che fino agli anni Ottanta sono stati strappati alle loro famiglie, potrebbero finalmente ricevere un indennizzo per il torto subito. Il governo svizzero ha infatti proposto un fondo di 300 milioni di franchi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2015 - 11:00

(SRF/swissinfo.ch)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.