Navigation

Allerta terrorismo a Ginevra

La polizia ginevrina ha alzato il livello di allerta e rinforzato la sua presenza nelle strade, nelle piazze, all'aeroporto e presso le sedi della organizzazioni internazionali in seguito a una segnalazione della Confederazione nel quadro delle indagini sugli attentati terroristici di Parigi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2015 - 09:29
swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 10.12.15), swissinfo.ch e tvsvizzera.it

«Siamo passati da una minaccia generica a una precisa», ha fatto sapere Emmanuelle Lo Verso, responsabile della comunicazione del Dipartimento della sicurezza e dell'economia. Dei sospetti terroristi, che non avrebbero un legame diretto con gli attacchi in Francia, sono attivamente ricercati: si troverebbero in città o nella regione. Le indagini sono condotte in stretto contatto con i servizi nazionali e internazionali.

Sul territorio ginevrino sono state dispiegate forze di polizia supplementari e il livello di allerta è stato aumentato da 2 a 3 (su un massimo di 5). Sono in particolare sotto controllo il settore delle organizzazioni internazionali, l'aeroporto, la stazione ferroviaria e le sinagoghe. Alle frontiere, «le capacità sono al loro massimo» ha riferito il portavoce dell'amministrazione doganale, Michel Bachar.

Secondo la Tribune de Genève, notizie queste ultime non confermate, i ricercati sarebbero sei, quattro simpatizzanti dell'autoproclamato Stato Islamico e i due occupanti di un veicolo con targhe belghe, entrato in Svizzera nella notte fra martedì e mercoledì e poi avvistato più volte nelle strade ginevrine.

Contenuto esterno


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?