Navigation

Atene nel mirino degli atleti svizzeri

200 atleti e rappresentanti delle autorità si sono già incontrati a Macolin lo scorso novembre. Keystone

I giochi olimpici di Atene rappresentano il più grande avvenimento sportivo dell’anno.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2004 - 12:17

Un centinaio di atleti svizzeri saranno presenti in Grecia dal 13 al 29 agosto.

“In vista delle Olimpiadi siamo diventati più esigenti nei criteri di selezione. Vorremmo puntare sulla qualità delle prestazioni piuttosto che sulla quantità degli atleti presenti”, spiega subito il futuro responsabile della delegazione svizzera ad Atene.

Werner Augsburger non vuole però correre troppo in fretta:
“Ciò non significa che, come ad esempio la Norvegia, noi vogliamo mandare ad Atene solo gli atleti che puntano a classificarsi tra i primi otto nella loro disciplina”.

Stando alle previsioni, un centinaio di atleti svizzeri dovrebbero staccare il biglietto per la 28esima edizione dei Giochi. Erano addirittura 119 nel 1996 ad Atlanta e 105 a Sydney nel 2000.

Se anche la squadra nazionale di calcio degli “under21”, che parteciperà al turno finale dei prossimi campionati europei, si qualificherà per le Olimpiadi di Atene, la delegazione svizzera potrà vantare un ricco contingente.

Quante medaglie in bacheca?

Con probabilmente meno sportivi presenti rispetto alle precedenti edizioni, la Svizzera ripeterà solo difficilmente i risultati ottenuti in passato.

Dopo le nove medaglie vinte in Australia, l’obiettivo per i giochi olimpici di Atene è di salire sul podio almeno cinque volte. La speranza più concreta di ottenere l’oro olimpico risiede nel tennista Roger Federer e nel judoista Sergei Aschwanden, entrambi già qualificati.

“È una gran fortuna potersi preparare con serenità durante i prossimi 10 mesi, senza doversi preoccupare delle qualifiche”, spiega il vice-campione mondiale di judo.

Dove alloggiare?

Se alcuni atleti sono già sicuri della loro partecipazione, altri devono attendere di conoscere i limiti imposti dalla federazione.

Sebbene il numero definitivo di atleti che andranno in Grecia sarà conosciuto solamente nei prossimi mesi, i responsabili del movimento olimpico sono già al lavoro da un paio d’anni per trovare dove alloggiare la delegazione.

Sul centinaio dei partecipanti presenti ad Atene, una cinquantina non risiederà nel villaggio olimpico. I siti delle competizioni sono infatti troppo lontani”, spiega l’addetto di Swiss olympic.

Grazie alla sua doppia nazionalità svizzera e greca, Michel Georgiou perlustra da due anni la capitale greca, sfruttando la sua rete di conoscenze per trovare gli alloggi più adeguati.

"La ricerca è a buon punto. Abbiamo firmato i contratti davanti al notaio. Sapremo solo ad inizio agosto se le nostre scelte sono state buone, ma siamo molto fiduciosi.", indica Georgiou.

A otto mesi dall’apertura ufficiale dei giochi olimpici 2004, il virus greco si è diffuso negli animi e nelle menti di dirigenti e atleti svizzeri. E la pressione aumenta sempre più.

swissinfo, Mathias Froidevaux
(traduzione dal francese: Luigi Jorio, swissinfo)

Fatti e cifre

La 28esima edizione delle Olimpiadi si svolgerà ad Atene dal 13 al 29 agosto 2004.
Iscritti 10.500 atleti provenienti da 201 paesi.
I Giochi costeranno quasi 2 miliardi di euro.

End of insertion

In breve

Circa 200 persone tra accompagnatori e atleti di 20 diverse discipline sportive, si sono riuniti a Macolin a meta novembre.
Il budget della delegazione svizzera ammonta a 2.7 milioni di franchi.

Nel 2000 a Sydney, gli atleti svizzeri hanno collezionato 9 medaglie. L'obiettivo per il 2004 è di ottenerne da 5 a 9.

PresenzaSvizzera e Swiss olympic gestiranno durante tutto il mese di agosto 2004 la "House of Switzerland", il futuro ristorante e punto d'incontro per gli svizzeri nella città vecchia di Atene.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.