Navigation

Migranti bloccati a Como: cosa sta accadendo alla frontiera di Chiasso?

Le testimonianze raccolte da Amnesty International parlano di gravi violazioni dei diritti umani da parte delle guardie di confine elvetiche: domande d’asilo ignorate, minorenni respinti, migranti denudati e poi rinchiusi. Accuse respinte in blocco dal comandante Mauro Antonini che dopo settimane di silenzio ha preso la parola per difendere l’operato dei suoi agenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2016 - 11:23
swissinfo.ch e RSI (TG del 25.08.2016)

La Radiotelevisione svizzera ha cercato di imbastire un dialogo a distanza tra la giurista Denise Graf, responsabile del settore asilo per Amnesty International, e il comandate della Regione IV delle Guardie di confine, Mauro Antonini. 

Contenuto esterno


Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.