Navigation

Perché prima dei 12 anni s'imparano più velocemente

(Julie Hunt, swissinfo.ch/SRF 10vor10)

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 giugno 2014 - 16:06

In vari cantoni della Svizzera tedesca sono in atto campagne per porre fine all'insegnamento di due lingue straniere nelle scuole elementari.

L'argomento è che due lingue straniere costituiscono un carico eccessivo per i bambini e perciò sarebbe meglio insegnarne solo una alle elementari e rinviare l'insegnamento della seconda alle medie.

Il professor Martin Meyer dal dipartimento di psicologia dell'Università di Zurigo, specializzato in particolare nella mappatura dei meccanismi neurali della percezione e della produzione del linguaggio, insiste sul fatto che i bambini più piccoli imparano più facilmente le lingue.

Il ricercatore precisa che il cervello è meno adatto ad apprendere nuove lingue nell'età compresa tra i 12 e i 20 anni. Quindi sarebbe un errore ritardare l'insegnamento di una seconda lingua.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.