Navigation

Burkhalter: "La Svizzera ha successo perché è aperta"

Per Burkhalter, la Festa nazionale è "un'occasione per preparare la Svizzera di domani". Maxime Schmid

Nel suo messaggio per la Festa nazionale, il presidente della Confederazione Didier Burkhalter si sofferma sull’impegno della Svizzera a livello internazionale e rende omaggio anche al ruolo dei connazionali all’estero, che danno una voce e un volto alla Svizzera nel mondo. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 agosto 2014 - 08:15
swissinfo.ch

La Svizzera è un paese aperto, che approfitta del commercio globale, ma che vuole anche impegnarsi per il dialogo e la sicurezza nel mondo. Secondo Didier Burkhalter, questa apertura e questo impegno sulla scena internazionale figurano tra le ragioni che spiegano il successo della Svizzera. 

Rivolgendosi ai 750'000 svizzeri residenti all’estero, il presidente della Confederazione ha ricordato che il parlamento sta elaborando una nuova legge, destinata a consolidare la politica federale nei confronti della Quinta Svizzera. Burkhalter ha inoltre invitato i connazionali all’estero a partecipare alle votazioni e alle elezioni federali, poiché “votare significa costruire il futuro insieme”.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?