'Schweiz Express' In giro per la Svizzera senza soldi né cellulare

Vista dall alto di un bacino lacustre circondato da montagne, con totem con scritta Schweiz express e cronometro

Senza soldi né smartphone. Come un tempo.

RSI-SWI

È partita mercoledì da Lugano la nona edizione di una gara di orientamento e astuzia chiamata Schweiz Express. Le 26 coppie partecipanti, selezionate attraverso delle qualificazioni regionali, copriranno oltre 800 chilometri in 4 giorni senza denaro né telefono cellulare: solo una cartina della Svizzera.

Il percorso sarà svelato giorno per giorno ai partecipanti, i quali -al netto del veto su soldi e smartphone- possono equipaggiarsi come meglio credono. Due svizzero-francesi, ad esempio, hanno messo nello zaino caramelle all'assenzio (specialità della loro regione) per ricompensare chi le aiuterà.

Unica dotazione obbligatoria: un documento d'identità e una cassetta di pronto soccorso.


Partita alle 8 e 30 dal canton Ticino, la competizioneLink esterno è anche un modo per scoprire il Paese, suoi abitanti e le tradizioni.

Un'avventura fatti di indizi da trovare e seguire, e sfide da affrontare, chiedendo passaggi, cibo e ospitalità a chi si incontra sul percorso.

I partecipanti si muoveranno in paesaggi incredibili, si legge sul sito webLink esterno della gara, ma dovranno anche far fronte a condizioni estreme.

"Dalla giungla urbana zurighese alle più alte cime del Vallese, dalla siccità dell’Altopiano al freddo della Brévine, i concorrenti non sapranno cosa aspettarsi prima della partenza di ogni tappa".

Parole chiave