Juan Guaidò, presidente del parlamento venezuelano dove l'opposizione ha la maggioranza, ha chiamato oggi il Paese ad una "mobilitazione di massa" contro il governo di Nicolas Maduro per il prossimo 23 gennaio.

Guaidò si è candidato a sostituire provvisoriamente Maduro ad interim, e a convocare nuove elezioni.

Il presidente del parlamento ha annunciato di assumere le competenze che gli conferisce la Costituzione, secondo gli articoli 233, 333 e 350, "per esercitare il mandato". Una sfida aperta a Maduro, il cui secondo governo non viene riconosciuto dall'assemblea nazionale.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box