L'assicuratore Zurich è al centro di una vertenza giuridica che potrebbe passare alla storia come un importante caso di risarcimento per imprese colpite da assalti cibernetici.

Il gruppo alimentare americano Mondelez, conosciuto per marchi come Oreo e Cadbury, ha citato in giudizio la società elvetica, chiedendo 100 milioni di dollari, riferisce il Financial Times (FT).

La somma equivarrebbe ai danni subiti dall'impresa in seguito al famoso attacco informatico NotPetya, che nell'estate 2017 mise in ginocchio imprese del mondo intero. Fra queste fu toccata anche Mondelez: stando a quanto indica il FT il gruppo ha presentato al tribunale competente dell'Illinois documenti che provano come i danni abbiano interessato 1700 server e 24'000 computer portatili.

Stando al quotidiano economico inglese Zurich aveva inizialmente ventilato un risarcimento intermedio di 10 milioni di dollari, ma in seguito aveva respinto la richiesta di indennizzo sostenendo che l'attacco fosse "un atto ostile o con motivazioni belliche". Contattati dal FT, né il gruppo americano né la compagnia elvetica hanno voluto esprimersi sul caso.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box