Il terzo round di colloqui sulla crisi in Venezuela si sono conclusi nell'isola caraibica di Barbados con "la costituzione di un tavolo che lavorerà in modo continuo e veloce". Lo ha annunciato in un comunicato il ministero degli Esteri di Oslo.

Confermando che "il negoziato continuerà", il documento indica che "l'obiettivo è di giungere ad una soluzione concordata nel quadro delle possibilità che offre la Costituzione" venezuelana.

Durato tre giorni questo terzo incontro - facilitato dal governo norvegese fra le delegazioni del governo del presidente Nicolás Maduro e del leader dell'opposizione Juan Guaidó - è terminato "per permettere alle parti di realizzare consultazioni al fine di poter avanzare nel negoziato".

Sottolineando l'esistenza di un clima costruttivo nei lavori svolti a Barbados, il ministro degli Esteri norvegese Ine Eriksen Soreide ha "ribadito il suo riconoscimento alle parti per gli sforzi e lo spirito di cooperazione" manifestato.

Rispettando l'impegno preso con Oslo di non rivelare il contenuto delle discussioni, le delegazioni hanno formulato commenti prudenti e di carattere generale.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box