Bufera su alcune delle più prestigiose università Usa, da Yale a Stanford, travolte da un'inchiesta sul pagamento di mazzette per l'ammissione dei figli di ricchi imprenditori e di attrici di Hollywood.

Tra queste Felicity Huffman, resa famosa dalla serie tv "Casalinghe disperate". La procura di Boston ha incriminato 50 persone, tra cui la stessa Huffman, come pure coach e counselor privati accusati di aver ricevuto milioni di dollari per aiutare gli studenti ad essere ammessi come atleti a prescindere dalle loro abilità accademiche o sportive.

Al centro del giro di corruzione, secondo l'accusa, una società di lucro per l'ammissione ai college fondata nel 2007 e basata a Newport Beach, California: The Edge College & Career Network, nota semplicemente anche come 'The Key' (La chiave, ndr), che veniva pagata da genitori ricchi e potenti per aiutare i loro figli a superare con la frode gli esami di ammissione e per confezionare credenziali sportive. William Rick Singer, il proprietario della società, è stato incriminato per crimine organizzato, riciclaggio, ostruzione della giustizia e cospirazione per frodare gli Stati Uniti.

Tra gli accusati anche un designer di moda e un avvocato di fama. Il procuratore del distretto del Massachusetts, Andrew E. Lelling, ha definito il caso lo scandalo il più grande del genere mai perseguito dal dipartimento di giustizia.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box