Quasi tre anni dopo la fine del suo matrimonio con la star di "Aquaman" Amber Heard, Johnny Depp ha fatto causa all'ex moglie per diffamazione. Il divo di "Pirati dei Caraibi" chiede 50 milioni di dollari di danni.

"Non è vero che lei è stata vittima di violenza domestica, è stata semmai lei la responsabile", si legge nell'azione legale che fa seguito a un op-ed dell'attrice pubblicato sul Washington Post a metà di dicembre dell'anno scorso.

Nell'articolo, in cui non menzionava mai Depp, la Heard scriveva di aver avuto "il raro privilegio di vedere in diretta come le istituzioni proteggono gli uomini accusati di abusi" e che, "avendo denunciato pubblicamente la violenza sessuale", aveva subito "gli strali della nostra cultura".

I media americani tra cui la pagina di gossip del New York Post Page Six danno notizia dell'azione legale: "Il signor Depp non ha mai usato violenza sulla Heard e chiede danni compensativi e puntivi".

I legali dell'attore aggiungono che "le accuse erano false nel 2016", riferendosi ad affermazioni fatte da Amber alla fine della breve unione della coppia, e accusano l'attrice di averle orchestrate ad arte solo per farsi pubblicità e andare avanti nella carriera".

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box