Come tanti altri top manager pure il CEO di Swiss Re Christian Mumenthaler ha visto nel 2018 lievitare il suo compenso.

Quest'ultimo ha raggiunto 5,81 milioni di franchi (5,23 milioni l'anno prima, +11%), cioè l'equivalente di quanto un dipendente medio in Svizzera guadagnerebbe in 74 anni di lavoro, se non morisse prima.

In calo - da 4,17 a 3,88 milioni - si è rivelato per contro il compenso del presidente della direzione Walter Kielholz, emerge dal rapporto d'esercizio presentato oggi. Dall'invito agli azionisti per l'assemblea del 17 aprile si deduce anche che Kielholz chiederà il rinnovo del mandato.

Come già noto il Cda propone di aumentare di 60 centesimi (a 5,60) il dividendo. È inoltre previsto un programma di riacquisto di azioni.

Nonostante l'impatto delle catastrofi naturali il 2018 si è chiuso per Swiss Re con un utile di 421 milioni di dollari (425 milioni di franchi), a fronte dei 331 milioni dell'anno prima e dei 3,56 miliardi del 2016.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box