Denver apre un nuovo capitolo e fa la storia. Dopo essere stata la prima negli Stati Uniti a legalizzare il possesso di piccole dosi di marijuana, la città del Colorado si spinge ora oltre: è la prima a depenalizzare i funghi allucinogeni.

Una svolta che segna una nuova rottura con la normativa federale, rimasta ben più indietro rispetto a quelle dei singoli stati. Con un referendum i cittadini di Denver hanno approvato un'ordinanza per declassare il più possibile le pene imposte per "l'uso personale o il possesso personale di funghi alla psilocibina", sostanza con proprietà allucinogene.

Il referendum - i cui risultati saranno ufficiali solo il 16 maggio - è passato con il 50,5% dei voti a favore e il 49,4% contrari: uno scarto ridottissimo, sotto i 2.000 voti. Anche se i funghi magici non vengono legalizzati a tutti gli effetti, l'ordinanza approvata vieta alla città di spendere risorse per imporre sanzioni penali a chi li possiede.

I funghi magici sono da tempo una droga molto popolare a uso ricreativo. Ma un numero crescente di ricerche mediche ha messo in evidenza come la psilocibina può aiutare a curare problemi come l'ansia e la depressione, ottenendo risultati migliori di quelli dei farmaci attualmente in circolazione.

Nonostante la vittoria però, c'è il rischio che l'attuazione dell'ordinanza venga ritardata a causa della forte opposizione soprattutto delle autorità, che potrebbero chiedere anche il riconteggio visto lo scarto di voti così risicato.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box