Il controverso progetto Mars One per un viaggio di sola andata verso Marte si trova in difficoltà finanziarie: la società per azioni svizzera Mars One Ventures è stata posta in insolvenza il 5 febbraio a Basilea, comunica oggi la stessa azienda.

Nel foglio ufficiale di commercio è stato pubblicato un "annuncio provvisorio di fallimento" della Mars One Ventures. L'organizzazione senza scopo di lucro olandese Mars One Foundation, che dovrebbe realizzare la missione di colonizzazione umana del pianeta rosso, non è interessata dalla misura, sottolinea la società. Mars One Ventures, responsabile della commercializzazione e della raccolta dei fondi, intende superare l'impasse finanziaria e andare avanti, si legge in un comunicato.

In base ai piani la prima missione - senza equipaggio - dovrebbe partire nel 2022 per dimostrare la fattibilità del progetto ed installare una videocamera per lo streaming. Nel 2031 dovrebbero lasciare la Terra i primi futuri abitanti di Marte; il loro arrivo è previsto dopo circa sette mesi di viaggio nel 2032. Altri seguiranno a cadenza biennale. Il progetto dell'ingegnere olandese Bas Lansdorp è controverso. Esperti di astronautica affermano che le tecnologie non sono ancora mature mentre gli esperti finanziari considerano irrealistiche le previsioni sui fondi necessari. Secondo Mars One portare già solo le prime quattro persone su Marte costerebbe sei miliardi di dollari (grossomodo la medesima somma in franchi). Inoltre il fatto di inviare persone, senza possibilità di ritorno, su un pianeta lontano e abbandonarle a se stesse pone anche questioni etiche.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box