Il decesso è avvenuto nel 323 Avanti Cristo, ma è solo oggi che il mistero della morte di Alessandro Magno, che ha affascinato gli storici, potrebbe essere spiegato in tutte le sfaccettature e la causa reale finalmente svelata.

Il generale macedone, senza dubbio uno dei comandanti militari di maggior successo della storia, che aveva costruito un vasto impero che si estendeva dalla Macedonia e dalla Grecia fino in Persia, in Egitto e persino in alcune parti del nord dell'India, morì a causa della sindrome di Guillain-Barré Syndrome, un disturbo neurologico raro autoimmune che lo lasciò paralizzato per sei giorni, privandolo a poco a poco della capacità di camminare, parlare e infine respirare. La causa fu un'infezione da Campylobacter pylori, comune a quel tempo e causa frequente della malattia. Non morì quindi per un'infezione semplice, alcolismo o un omicidio come altre tesi hanno sostenuto.

Lo sostiene una ricerca condotta da Katherine Hall, della Dunedin School of Medicine dell'Università di Otago, pubblicata su The Ancient History Bulletin. Si dice che la malattia di Alessandro sia iniziata dopo una pesante bevuta e secondo la studiosa la morte potrebbe essere il caso più famoso di pseudotanatos, o falsa diagnosi di morte, mai registrata. Il condottiero macedone era infatti ancora vivo, seppur i suoi muscoli fossero così paralizzati che i medici dell'epoca non riuscirono a capirlo, quando i soldati iniziarono a preparare il suo corpo per la sepoltura e ne fu dichiarato il decesso. Lo dimostra il fatto che il corpo non ha mostrato segni di decomposizione per 6 giorni dopo la morte. "Gli antichi greci pensavano che ciò provasse che Alessandro era un dio: questo articolo è il primo a fornire una risposta reale", conclude Hall.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box