Il basso livello del Reno, causato dal lungo periodo senza precipitazioni di rilievo, ha avuto un forte impatto sui porti basilesi nel 2018: i volumi di merci trasportati sono diminuiti di quasi quinto rispetto al 2017, scendendo a 4,7 milioni di tonnellate.

Nel primo semestre gli affari erano a un livello record, ma in giugno è cominciata una fase di penuria d'acqua che nei mesi di novembre e dicembre ha assunto contorni drammatici, afferma in un comunicato l'Associazione svizzera per la navigazione e la gestione dei porti (Schweizerische Vereinigung für Schifffahrt und Hafenwirtschaft, SVS).

In particolare si sono contratte del 30% le importazioni di carburante. In forte calo è risultato anche l'export della stessa materia (si tratta di carburante pesante che rimane dopo le operazioni nelle raffinerie elvetiche e che non trova uso nella Confederazione).

È per contro rimasto quasi al livello da primato del 2017 il traffico di container: sono state smistate 119'000 unità equivalenti a venti piedi (TEU, misura standard nei trasporti di container).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box