La polizia vodese è equipaggiata e allenata per reagire all'uso illecito di droni. Dalla fine di ottobre 2018 dispone di pistole che lanciano apposite reti. Per completare l'attrezzatura, ha ordinato un dispositivo per disturbare i segnali di comando.

Riprendendo una risposta del Consiglio di Stato al Gran Consiglio, il quotidiano "24 heures" indica che le pistole sono efficaci fino a una distanza di 40/45 metri contro droni in volo stazionario. Le "armi" vengono utilizzate da agenti appositamente addestrati. Un loro utilizzo è ipotizzabile ad esempio in caso di manifestazioni.

Quanto al disturbatore di segnale, questo deve essere omologato dall'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM). L'apparecchio agisce sulla trasmissione del segnale GPS, del telecomando e delle immagini. Con questo tipo di disturbi, i droni sono solitamente programmati per posarsi a terra o tornare al punto di partenza, precisa il Consiglio di Stato. Lo strumento, già utilizzato dalla polizia di Berna, ha una portata di un chilometro.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box