Più di sei bambini su dieci a livello mondiale non hanno accesso alla protezione sociale, fatto che li rende particolarmente vulnerabili a finire in condizioni di povertà cronica.

Lo fa sapere l'Onu in un rapporto dell'Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) e dell'Unicef.

I dati mostrano che, sebbene esista una rete di sicurezza sociale per il 35% dei giovani, questa cifra scende al 28% in Asia e solo al 16% in Africa. Inoltre, i 139 Paesi analizzati nel dossier in media spendono l'1,1% della loro ricchezza per i bambini fino ai 14 anni.

"C'è un'enorme scarsità di investimenti che deve essere coperta", ha detto Isabel Ortiz, direttore del dipartimento di protezione sociale dell'Ilo. "E in numeri peggiorano in alcune regioni", ha aggiunto. "In Africa, ad esempio, i bambini rappresentano il 40% della popolazione, ma solo lo 0,6% viene effettivamente investito nella protezione sociale per i minori".

Secondo il rapporto, un bambino su cinque vive globalmente in condizioni di estrema povertà, ossia con meno di 1,90 dollari al giorno, e quasi uno su due vive in condizioni di povertà 'moderata', con meno di 3,20 dollari al giorno.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box