I malati giapponesi affetti da certe forme di leucemia potranno farsi curare in futuro col Kymriah, una terapia genetica messa a punto da Novartis. Il sistema nazionale sanitario nipponico dovrà sborsare 33,5 milioni di yen (circa 308mila franchi) per un'iniezione.

In una nota odierna, il gigante farmaceutico basilese si dice contento di poter vendere questa nuova terapia nel paese del Sol Levante dopo alcune settimane di trattative.

Negli Stati Uniti, il Kymriah è disponibile a 475mila dollari e in Francia il prezzo provvisorio stabilito nel gennaio scorso ammonta a 320mila euro (circa 360'000 franchi).

Kymriah è stato omologato in Svizzera lo scorso ottobre come prima terapia genetica in assoluto al costo di 370mila franchi. Il prezzo aveva provocato la reazione di Thomas Cerny, presidente della fondazione Ricerca svizzera contro il cancro, che aveva parlato di un'esagerazione. A suo avviso questo genere di cure andrebbe lasciato alla medicina universitaria e non alle aziende. Con Kymriah Novartis non ha infatti brevettato una pillola, bensì un procedimento.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box