A dispetto delle polemiche scatenate dal movimento #MeToo che l'anno scorso avevano fatto definire il maestro del cubismo un "malato di misoginia", salgono alla ribalta a New York le donne di Pablo Picasso.

Una grande mostra, "Da Fernande a Jacqueline", presenta da Gagosian su Madison Avenue 35 opere ispirate alle sue muse. Dipinti, disegni e sculture testimoniano il "ruolo centrale" avuto da Fernande Olivier, Olga Khokhlova, Marie-Thérèse Walter, Dora Maar, Francoise Gilot, Sylvette David e Jacqueline Roque nella vita di Picasso, spiega la galleria. La mostra è stata organizzata con la collaborazione di eredi dell'artista per onorare la memoria dello storico dell'arte britannico John Richardson, il biografo di Picasso, morto in marzo a 95 anni.

Quando una donna entrava nella vita di Picasso tutto cambiava: l'arte, la casa, la poesia, perfino il cane, confidò una volta proprio a Richardson Dora Maar. La mostra di New York, aperta fino al 22 giugno, è una di tre organizzate in questi mesi sulle donne di Picasso: in giugno Dora Maar e Olga Khokhlova saranno il soggetto di rassegne separate al Centre Pompidou di Paris (dal 5 giugno al 29 luglio) e al CaixaForum di Madrid dal 19 giugno al 22 settembre.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box