Un uomo con doppia nazionalità svizzera e britannica è stato arrestato ieri in Marocco nell'ambito delle indagini sull'uccisione di due turiste scandinave avvenuta nella notte tra il 16 e il 17 dicembre nel sud del Paese nordafricano.

Lo ha detto a Keystone-ATS l'Ufficio federale di polizia (Fedpol), confermando notizie stampa in tal senso. A Fedpol risulta che l'uomo vive in Marocco e non è rientrato in Svizzera recentemente.

Secondo il sito on line del quotidiano marocchino Le360, il sospettato è stato fermato da una brigata della polizia giudiziaria a Témara, alla periferia di Rabat, sulla costa atlantica.

In relazione agli assassinii, lo scorso 29 dicembre era stato arrestato un uomo di nazionalità svizzera e spagnola che vive a Marrakech dal 2015 e si era convertito all'Islam nel 2011 nella Grande Moschea di Ginevra. Secondo Le360, i due svizzeri non sono direttamente legati all'assassinio dei due turisti, ma conoscono gli autori.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box