Si è chiuso nella notte il carnevale di Lucerna, il secondo della Svizzera per affluenza. Ieri sera, prima degli ultimi bagordi, un'ottantina di guggen hanno sfilato per le strade della città vecchia davanti a 30'000 presenti.

Il corteo delle guggen era il terzo principale evento della manifestazione, dopo la grande sfilata d'apertura, tenutasi giovedì scorso, e quella di lunedì. I primi due appuntamenti hanno attirato 60'000 spettatori, mentre le persone ad aver partecipato a questi giorni di baldoria sono state in totale circa 420'000.

La folla, indica oggi la polizia cantonale, è stata maggiore rispetto al 2018, sia a Lucerna che fuori dalla città, anche grazie al clima mite. Non ci sono stati incidenti degni di nota, precisano le forze dell'ordine in un comunicato.

La festa in maschera lucernese tornerà il 20 febbraio del 2020. Da lunedì prossimo invece comincerà il carnevale più grande in Svizzera, quello di Basilea. Le festività dureranno tre giorni e inizieranno alle quattro del mattino con il tradizionale "Morgestraich", la sfilata delle grandi lanterne illuminate.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box