La cantante Maya Casabianca (Margot Elmakayes Azran) si è spenta nei giorni scorsi a Haifa all'età di 78 anni, lasciandosi alle spalle una carriera artistica che l'ha vista trionfare in teatri di Parigi, Mosca e anche di Damasco. Lo riferisce Haaretz.

Nata a Casablanca (Marocco) in una famiglia ebraica, Casabianca intraprese la carriera musicale in Francia, dove fu indicata come una possibile erede di Dalida. Una volta arrivata alla ribalta, si esibì con star del livello di Georges Brassens e di Yves Montand.

In un concerto rimasto celebre, cantò nel teatro Bolshoi di Mosca alla presenza di Leonid Brezhnev, Alexey Kosygin e Yuri Gagarin e con loro sorpresa intonò l'inno israeliano Ha-Tikwa.

In seguito fu invitata anche a Damasco, ma fu costretta alla fuga dopo che gli organizzatori scoprirono che era di famiglia ebraica.

Haaretz sostiene che Casabianca ebbe anche un 'love affair' con uno dei maggiori cantanti del mondo arabo, l'egiziano Farid al-Atrash. Una volta stabilitasi in Israele, passò a vita privata e col passare del tempo e' stata di fatto quasi dimenticata.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box