Ispettori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) hanno trovato le tracce di attività radioattive avvenute in un magazzino di Teheran, la cui esistenza era stata rivelata all'Onu un anno fa dal premier Benyamin Netanyahu.

Lo ha affermato la televisione commerciale israeliana Canale 13 sulla base di informazioni raccolte da quattro funzionari israeliani. Nel magazzino, secondo Netanyahu, erano stati custoditi materiali legati a progetti atomici a fini militari.

Gli ispettori, ha proseguito l'emittente, hanno trovato nelle settimane scorse la conferma di una "contaminazione radioattiva" in campioni di terreno prelevati mesi fa presso il magazzino indicato da Netanyahu.

Secondo Canale 13, Israele e Usa sperano che nei prossimi giorni l'Aiea pubblichi e diffonda un rapporto su questa vicenda che secondo l'emittente rappresenta "una infrazione grave" da parte dell'Iran.

Netanyahu ed il presidente Donald Trump hanno oggi avuto una conversazione telefonica dedicata, almeno in parte, a questioni legate all'Iran.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box