Gli elettori indiani sono chiamati oggi al voto in sette stati, compreso quello della capitale New Delhi, mentre il Paese entra nella fase finale della sua lunga maratona elettorale, iniziata l'11 aprile e che si concluderà il 19 maggio.

Il primo ministro Narenda Modi, alla guida del partito nazionalista hindu Bharatiya Janata Party (Bjp), sta cercando di ottenere un secondo mandato e queste elezioni - che si svolgono in sette diverse giornate elettorali per permettere ai quasi 900 milioni di aventi diritto al voto di recarsi alle urne - vengono considerate un referendum sul suo operato alla guida del governo. Il suo principale rivale è Rauhl Gandhi, ultimo esponente della storia dinastia politica indiana alla guida dell'Indian National Congress.

Nella tornata elettorale di oggi, la penultima, sono quasi 102 milioni gli elettori negli stati di Uttar Pradesh, Haryana, West Bengal, Bihar, Madhya Pradesh, Jharkhand e Delhi. L'annuncio dei risultati è previsto per il 23 maggio prossimo.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box