Banca Arner e Geneva Swiss Bank (GS Banque) uniscono le proprie forze: la fusione si concretizzerà nel mese di marzo con la costituzione di un'entità giuridica unica con uffici a Lugano e Ginevra, il cui nome sarà reso noto tra due mesi circa.

I due istituti intendono sviluppare congiuntamente le proprie attività di gestione patrimoniale e rafforzare la loro presenza nei mercati di riferimento, si legge in un comunicato diramato oggi. Il capitale proprio della nuova entità ammonta a 30 milioni di franchi circa e i patrimoni in gestione a 2 miliardi.

L'operazione rappresenta l'unione di forze tra gli azionisti di GS Banque (la famiglia Pennone) e quelli di Banca Arner (le famiglie Schrämli, Del Bue e Sciorilli Borrelli), i quali "vantano un rapporto di lunga data e condividono gli stessi valori imprenditoriali", viene affermato nella nota.

Le parti hanno già siglato un accordo di scambio delle partecipazioni e gli azionisti di entrambi gli istituti continueranno a rivestire cariche sia a livello di management che nel consiglio di amministrazione della nuova entità. La gestione operativa sarà condotta da un comitato esecutivo presieduto da Grégoire Pennone, attuale presidente della direzione di GS Banque.

Stando al comunicato "la sede di Lugano, che si rafforza entrando a far parte di una nuova, più ampia e forte realtà bancaria, costituirà un polo importante di sviluppo, mirando in particolare al mercato ticinese, italiano e dell'Est europeo, secondo una strategia già in atto, implementata dagli attuali vertici operativi e dirigenziali di Lugano".

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box