Duecento anni fa nasceva Alfred Escher, uomo politico di spicco, imprenditore, pioniere delle banche e delle costruzioni ferroviarie elvetiche, ma anche professore universitario.

A causa dell'accumulo delle sue cariche e dell'intreccio tra compiti politici ed economici si trovò al centro delle critiche dei suoi avversari, ma gli storici concordano nell'attribuirgli un ruolo eminente per lo sviluppo della Svizzera moderna.

A Sud delle Alpi, Alfred Escher (eletto cittadino onorario di Lugano nel 1871) è noto per essere stato il promotore della linea ferroviaria del San Gottardo. Negli anni 1860-1870 (e dal 1863 in veste di presidente della neonata Unione per il Gottardo) si adoperò per la costruzione della futura linea ferroviaria, da lui considerata come una "missione di importanza nazionale". Dopo che l'Italia (1869) e il Reich tedesco (1871) ebbero assicurato la loro partecipazione finanziaria, nel 1871 nacque la Ferrovia del San Gottardo ("Gotthardbahn"), all'interno della quale fu presidente di direzione e responsabile del dipartimento delle costruzioni.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box